28 Febbraio 2022

Avvio progetto “Open Badge per la validazione delle competenze acquisite nel terzo settore”

Siamo felici di annunciare l’avvio del progetto “OpenBadge per la validazione delle competenze acquisite nel terzo settore”, promosso da Fondazione Accademia Maurizio Maggiora in collaborazione con SAA School of Management e LabNET e realizzato con il contributo di Fondazione Compagnia di San Paolo. L’iniziativa ha l’obiettivo di riconoscere e valorizzare le soft skills acquisite dai giovani in ambiti non formali e informali attraverso lo strumento dei Digital Open Badge. Beneficiari del progetto saranno giovani di età compresa tra i 15 e i 29 anni, non inseriti in percorsi educativi, lavorativi o formativi (NEET) e giovani volontari del Servizio Civile Universale presso organizzazioni non profit.

In questi primi mesi di attività abbiamo intrapreso un percorso di co-progettazione con un gruppo di enti del territorio che svolgono attività di formazione e orientamento dei giovani nell’area metropolitana di Torino, finalizzato alla costruzione di un modello comune di riconoscimento e validazione delle soft skills, che abbiamo definito “confederato”.

Vista la grande ricchezza ed esperienza dei soggetti coinvolti, promuovere questo approccio significa, da un lato, valorizzare le specificità di ciascuno nell’ambito della validazione delle competenze; dall’altro, porre le basi per la creazione di un framework comune in grado di agevolare il dialogo e lo scambio. Per gli enti che aderiscono al progetto significa condividere delle modalità di descrizione, validazione e riconoscimento delle competenze soft dei giovani, attraverso l’adozione di modelli, processi e strumenti comuni, e di una piattaforma di emissione di Open Badge in grado di rendere inter-operabili attestazioni a beneficio dei giovani del territorio.

In parallelo a questa attività e con riferimento ai giovani volontari coinvolti in progetti di Servizio Civile Universale, abbiamo condiviso con il Centro Servizi per il Volontariato di Torino le tappe di un percorso che ci consentirà di includere nella sperimentazione anche il riconoscimento delle soft skills acquisite nel volontariato, valorizzando la validazione delle competenze già in uso nell’ambito dei progetti SCU promossi dal Centro Servizi per il Volontariato Vol.To, ai quali andrà ad aggiungersi l’emissione di Open Badge.

Infine, abbiamo coinvolto alcuni stakeholder istituzionali: associazioni di categoria, sistema camerale e enti di rappresentanza del Terzo Settore a livello locale, con i quali dialogheremo nel corso della sperimentazione sui risultati del progetto.

Siamo soddisfatti di questo lavoro che ci ha portato a confrontarci con una estesa varietà di percorsi e di approcci al tema del riconoscimento delle competenze, frutto della diversa natura ed esperienza degli enti coinvolti. La sperimentazione è solo all’inizio e la rete territoriale sta crescendo…non vediamo l’ora di darvi nuovi aggiornamenti basati sul nostro lavoro e su quello di tutti i nostri partner!

Scopri le novità

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi