Articoli

Venerdì 29 e Sabato 30 Giugno, Rinascimenti Sociali ospita il contest “Progettare il cambiamento sociale” promosso da Accademia insieme all’Università di Torino, in collaborazione con il Centro per l’Innovazione Sociale SocialFare e con il sostegno della Compagnia di San Paolo.

Grazie al contributo di managers e startuppers del Comitato Matrice e di Synapta, al termine delle due giornate ai due candidati selezionati sarà offerta la possibilità di effettuare un tirocinio extracurriculare di 4 e di 6 mesi focalizzato su un progetto a impatto sociale all’interno di start-up in crescita e di team estremamente motivati.

Il contest è dedicato ai neolaureati magistrali dell’Università di Torino interessati a scoprirsi progettisti junior.

 

Dopo il successo del primo ciclo di maggio, “Pensare sociale” torna nel mese di giugno, con altri quattro appuntamenti di tre ore ciascuno, dalle 18.30 alle 21.30, mercoledì 6, 13, 20 e 27 giugno nella sede del Centro Servizi per il Volontariato Vol.To, in via Giolitti 21 a Torino.

Dodici ore per scoprire le basi della progettazione sociale, le sue metodologie e i suoi segreti. Dodici ore non di aula, ma “operative”, per imparare a definire un progetto, a costruire e valorizzare una soluzione a impatto sociale e a pianificare i costi del suo sviluppo. È il laboratorio introduttivo di “Pensare sociale – Nuove opportunità per imparare a progettare a impatto sociale”, il primo passo del percorso di formazione offerto dall’Accademia di Progettazione Sociale Maurizio Maggiora ai giovani dai 18 ai 35 anni.

La partecipazione è completamente gratuita. Con l’aiuto di progettisti esperti come mentor e tutor, gli studenti saranno impegnati nella progettazione di un servizio e/o un intervento partendo da un bisogno reale. Perché la “progettazione sociale” in risposta a bandi pubblici o privati si è ormai evoluta nella “progettazione a impatto sociale”, che deve dare risposte concrete alla collettività e al suo ventaglio di opportunità, esigenze e problemi. Strumenti e metodi rimangono fondamentali, ma devono essere accompagnati da consapevolezza, mentalità elastica e visione progettuale.

Principali argomenti trattati:

  • Progetto

    quali sono le 10 caratteristiche di un progetto

  • Valore sociale

    che cos’è e come si misura

  • Stakeholder

    clienti, beneficiari, partner e gli altri attori coinvolti nel progetto

  • Soluzione

    come costruirla e le sue risorse chiave

  • Costi progettuali

    come identificarli

Al termine, il colloquio individuale e la disamina da parte di una commissione dell’elaborato prodotto determineranno l’idoneità per la candidatura alla partecipazione agli step successivi del percorso di formazione: nel mondo di oggi, “progettare” non è più una predisposizione personale bensì una professione di fondamentale importanza non solo per il nonprofit, ma soprattutto per il profit, la pubblica amministrazione e le altre istituzioni nazionali e internazionali.

 

Nell’arco di tre incontri, 29/05 – 05/06 – 12/06, dalle ore 18.30 alle 21.30, si svolge presso c/o Vol.To un laboratorio realizzato interamente da Accademia a beneficio della Fondazione Benvenuti in Italia.

La Fondazione è una realtà che discende dallo sviluppo delle attività e degli obiettivi della “casa madre Acmos”, la quale attraverso progetti di educazione ai lavori della cittadinanza attiva, promuove e sostiene l’inclusione democratica. Attraverso questo Laboratorio di Progettazione Sociale, Accademia mira a diffondere tra i soggetti partecipanti la conoscenza di modelli e metodi di progettazione che consentano un’organizzazione più finalizzata, efficace ed efficiente delle varie attività.

 

 

Il 25 e 26 Maggio si terrà il contest “Progettare il cambiamento sociale attraverso il welfare aziendale” dedicato a neolaureati magistrali dell’Università di Torino che siano interessati a diventare progettisti sociali junior!

Al termine di una giornata e mezza di lavoro sul campo 2 partecipanti avranno l’opportunità di essere inseriti in azienda con un tirocinio extracurriculare a fianco di senior manager e di lavorare in team che studiano nuove soluzioni di welfare aziendale.

Il contest avrà luogo Venerdì 25 Maggio dalle 14.30 alle 19.00 e Sabato 26 Maggio dalle 9,00 alle 19.00 presso Rinascimenti Sociali in via Maria Vittoria 38.

L’Evento è promosso da Università degli Studi di Torino, Accademia di Progettazione Sociale Maurizio Maggiora in partnership con Unioncamere Piemonte 

VALEO e MICHELIN sono le aziende partner che offriranno gli stage in premio per i vincitori del contest.

Nel mese di maggio/giugno in partnership con Uni.To con il corso in Educazione professionale si svolgerà per il 3°anno consecutivo un ciclo di n. 5 seminari “Laboratorio di progettazione sociale” durante il quale gli studenti possono apprendere le basi dello sviluppo, gestione e realizzazione di progetti a impatto sociale partecipando ad una esperienza pratica di progettazione.